La prostatite del cane, una patologia che puт portare all infertilitа

La prostata puт essere sede di diversi tipi di disturbi ed a seconda dell’entitа dei tessuti colpiti ne scaturisce la gravitа della malattia. I segni di una malattia legata alla prostata sono principalmente legati al fatto che l’aumento di volume della ghiandola puт ridurre il lume dell’uretra provocando difficoltа e dolori nell’urinazione. Tuttavia, il sintomo piщ grave и la difficoltа di defecazione a causa dell’aumentato volume della ghiandola. Quando la prostata aumenta di volume, essa spinge contro il retto per cui quando il cane tenterа di defecare la contro-pressione del retto sulla prostata risulterа dolorosa.

– presenza di pus nello sperma:

Altri segni clinici legati ad un’infezione prostatica sono:


Vescica

La vescica urinaria и quella struttura anatomica cava deputata a raccogliere l’urina prodotta dai reni e in attesa di essere espulsa (Pelagalli e Botte, 1980). Puт essere sede di diverse affezioni sia di origine infiammatoria che tumorale.

– presenza d’urina nello sperma;

– facilitare il movimento degli spermatozoi.


L’iperplasia prostatica

Nel cane l’incidenza maggiore di patologie legate alla prostata и data dall’iperplasia prostatica benigna. E’ abbastanza frequente nel cane intero adulto o anziano, generalmente intorno ai 6 anni di etа (Gandini, 1989). Consiste in un aumento di volume della prostata, ovvero in una proliferazione benigna degli elementi cellulari della ghiandola, dovuto ad un’alterata stimolazione ormonale testicolare. Oltre all’ipertrofia si determina anche un aumento del numero di cellule all’interno del tessuto ghiandolare (iperplasia). Spesso accanto a questi fenomeni distrofici si possono sviluppare delle cisti all’interno della ghiandola che gradualmente aumentano di volume (iperplasia cistica).

Infatti, un accurato studio retrospettivo multicentrico su 76 casi ha rivelato (Cornell et al., 2000) che 27 casi erano diagnosticabili come adenocarcinomi prostatici; 6 carcinomi uroteliali; 4 carcinomi a cellule squamose; 40 a morfologia mista (uroteliale e prostatica).

– scarico di sangue e/o pus dal pene.

Può anche causare problemi nel defecare, poiché può spingere verso l’alto il colon.

Il primo passo per la diagnosi di cancro alla prostata comporta un esame fisico completo, compreso la palpazione rettale.

bloccando il passaggio delle feci. L’infiltrazione del tumore nella colonna vertebrale o del bacino può causare difficoltà a camminare e dolore alle gambe posteriori. Altri segni possono includere febbre e sangue nelle urine.

Come si cura il cancro alla prostata?

Il veterinario inserire un dito guantato nel retto per controllare la dimensione e la forma della ghiandola prostatica. Successivamente se neccessario si dovranno effettuare radiografie o un ecografia per avere un quadro visivo della ghiandola, e per vedere se ci sono segni che il tumore si sia infiltrato nei tessuti circostanti. Non vi è attualmente alcun antigene prostatico specifico (PSA) individuabile tramite esame del sangue nei cani, cosa invece possibile nelle persone, ma sarà probabilmente necessario eseguire esami del sangue e o un esame delle urine per escludere eventuali presenze di infezioni.

Solitamente il cancro alla prostata interessa la porzione unica della prostata, che circonda l’uretra e che passa tra il retto e il bacino.

Il trattamento del cancro della prostata canina è difficile, perché la rimozione della ghiandola malata tende a portare a incontinenza urinaria permanente. Inoltre, la maggior parte dei tumori della prostata sono maligni e sono infiltrati negli organi vicini, in modo che anche se la ghiandola viene rimosso, il tumore non sia completamente eliminato. La chemioterapia non è molto utile. Alcuni casi rispondono alla terapia con radiazioni, ma questo può anche provocare l’incontinenza urinaria. In generale, la prognosi per qualità a lungo termine della vita è scarsa. Tuttavia, è importante distinguere il cancro alla prostata da una cancerosa, ingrossamento della prostata, che può essere efficacemente trattata con la castrazione. Nel nostro ambulatorio effettuiamo la castrazione con chirurgia laser .

Come viene diagnosticato il cancro alla prostata?

Il cancro della prostata può portare a difficoltà nell’urinare, in quanto la prostata tende a gonfiarsi e quindi a restringere l’uretra e ciò blocca il flusso di urina.