Prostata ingrossata: sintomi, cause, cura, rischi, dieta e rimedi naturali

Riduzione del volume delle urine e gocciolamento al termine della minzione.

E’ un rigonfiamento della ghiandola prostatica che avviene per congestione (eccessivo afflusso di sangue) ed edema (accumulo di acqua negli spazi intercellulari) della ghiandola in seguito ad un processo infiammatorio.

La prostatite può essere causata da un’infezione batterica e più raramente da infezioni micotiche, virali o da protozoi.

svolgere una costante e moderata attività fisica;

Iperplasia prostatica benigna

In caso di tumore alla prostata l’ingrossamento si accompagna a:

Primi sintomi simili a quelli dell’iperplasia benigna.

Difficoltà di minzione o sensazione di minzione incompleta. L’ingrossamento della ghiandola, infatti, strozza l’uretre e la vescica non riesce a svuotarsi completamente.Le urine fuoriescono solo con notevole sforzo: il loro flusso è debole e procede a tratti. La vescica non si svuota completamente.

Comparsa di sangue nell’urina e nel liquido seminale.